Ecco le analisi dell’acqua di rete Castelnuovo di Porto

Care amiche ,amici

come promesso ecco i risultati delle analisi dell’acqua di rete eseguite da una societa’ competente per conto del nostro Circolo, in 4 localita’ del comune. Perche’ 4 prelievi in 4 localita’ diverse? 
Sapevamo che in alcune zone l’acqua dell acquedotto Peschiera viene miscelata  con sorgenti locali, per questo avevamo chiesto, circa due anni fa’, la mappatura della rete idrica al comune, non avendola ricevuta abbiamo ovviato raccogliendo informazioni 
Dal risultato delle analisi risulta infatti che il valore di arsenico e’ presente (6,70 ug pertanto sotto la soglia di 10ug prevista dalla UE)solo nel campione prelevato alla stazione ferroviaria, via Flaminia  
 
via Flaminia              arsenico 6,70*      limiti di legge 10
                                fluoruri   0,53       limiti di legge 1,5
Mentre i prelievi fatti dalla fontana in curva (fine via Roma inizio via Fontanastasia )fino a Pontestorto hanno dato valori simili, ovvero quasi nulli,pertanto risulta evidente che la percentuale di arsenico, seppure entro i limiti, viene dalla sorgente di acqua nel Parco di Veio e arriva , miscelata con quella dell ‘acquedotto Peschiera fino a meta’ via Roma , gia’ alla fontana in curva l’ arsenico scende a 1 ug ..ecco i valori simili per il resto delle tre zone
 
Fontana via Roma    arsenico  1,00  fluoruri 0,12
via Montefiore          “”””””””””  1,00  “””””””””0,12
Ponte Storto             “””””””””” 1,00  “””””””” 0,12
 
Le analisi consegnate dall Acea al comune mostrano valori di arsenico piu’ bassi ovvero 4,55 contro 6.70ug(  zona via Flaminia )
Crediamo piu’ attendibili i valori delle nostre analisi 
considerato che l’Acea come l’oste dira’ sempre che il suo vino e’ buono 
Ora per completare l’iter sarebbe opportuno consultare la Asl visto che dovrebbe essere l’ organo super partes di zona come presidio per la salute pubblica 
La  casetta dell’acqua nel piazzale del cimitero secondo i nostri calcoli dovrebbe avere la stessa acqua della via Flaminia, pertanto sarebbe opportuno che la stessa venga trasferita al campo sportivo
Inoltre: vi ricordiamo, che sono  aperte le iscrizioni al Circolo, spargete la voce tra amici e conoscenti . Recentemente abbiamo aderito al programma Rugiada di Legambiente , sostenendo le spese mediche per i bambini a rischio di radiazioni in un villaggio vicino Cernobyl , per la somma abbiamo attinto alle offerte raccolte alla ns festa del 2 Febbraio (c.a. eur 41) e integrato con il nostro fondo cassa
Ma siamo ancora sotto rispetto alle uscite sostenute recentemente !!!
-analisi dell’acqua                           euro 180
-affitto sala Rocca Colonna             euro 120
-deposito per sala Rocca                euro 100 (in attesa di rimborso)
-cibo e piatti bicchieri biodegrad.     euro 190Immagine0
 
Grazie del vs supporto !!

Esito della nostra Festambiente 2 Febbraio 2013

Grazie a tutti per la bella partecipazione!!! In sintesi: pubblicheremo nei prox giorni le analisi complete dell’acqua , i valori dell’arsenico sono bassi e presenti solo nel campione prevelato alla stazione ferroviaria, via Flaminia , pertanto possiamo tranquillamente bere l’acqua del rubinetto .L’amministrazione ci ha assicurato che fara’ piu’ attenzione nel rendere pubbliche informazioni importanti come questa , onde evitare inutili allarmismi Non dobbiamo essere noi , volontari di un’associazione a farci carico di analizzare l’acqua e di informare i cittadini
Sul fronte treno abbiamo chiesto che le amministrazioni dei comuni lungo l’asse ferroviario si facciano portavoci delle istanze dei pendolari e che adottino il treno come mezzo di trasporto prioritario (vd Amminstrazione Virtuosa)
Tra il pubblico e’ emersa la necessita’ di convocare la cittadinanza piu’ spesso attorno a temi importanti come quello ora imminente delle osservazioni al Piano di assetto del Parco di Veio In merito al nostro documento sui 10 punti “Come ridurre i rifiuti nei comuni con la raccolta Porta a Porta avviata , l’assessore Boni ha espresso ottimismo . Il presidente Nazionale di legambiente ha introdotto un argomento a noi molto caro: la bellezza come patrimonio paesaggisto e ambientale in contrapposizione al consumo di suolo indiscriminato , all’ edilizia selvaggia
Ringrazio tutti i soci per l’impegno nell’organizzazione!!

Digressione

Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti
      Hai oggetti che non usi piu’ ?
Non buttarli !! Portali all’Ecocentro Comunale
      Allunghiamo il ciclo di vita degli oggetti  
Immagine
Domenica 25 Novembre dalle ore 10:00 alle ore 13:00 presso l’Ecocentro Comunale situato in Via di Piana Perina si svolgerà la giornata del riuso organizzata dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con il Circolo Legambiente di Castelnuovo di Porto nell’ambito del Programma ridurre si può 2012 e della settimana europea Riduzione Rifiuti.
I cittadini di Castelnuovo possono portare all’Ecocentro materiali e oggetti di ogni tipo da cedere e/o scambiare in una logica di riduzione, riuso e riciclo del rifiuto.
Perché all’Ecocentro? Per far conoscere questo centro fondamentale per la Raccolta Porta a Porta, dove conferiscono e vengono differenziati gli oggetti ingombranti che gettiamo. Ricordiamo che si può anche portare l’olio usato in cucina, non buttiamolo nei lavandini né nei tombini!
Si ringrazia la Cooperativa 29 Giugno per l’apertura domenicale.

CIRCOLO LEGAMBIENTE CASTELNUOVO DI PORTO

Programma 2011 Legambiente Castelnuovo di Porto

Tutela del Territorio (art.9 Cost.) Principio fondamentale alla base di uno Sviluppo Sostenibile  

1) In attesa di un programma urbanistico appropriato* (piano regolatore e servizi ) che tuteli le aree verdi e agricole come risorsa e patrimonio del paese ,che garantisca una rete di servizi si chiede il blocco di nuove costruzioni.

La popolazione oggi e’ in gran parte costituita da persone che hanno lasciato la citta’ e scelto il paese in cerca di migliori qualita’ di vita.

Purtroppo, a causa di un urbanizzazione non programmata, le aree urbane sono carenti di servizi , il tessuto urbano non e’ coeso e cosi’ pure l’ambiente circostante, se si continua con questo smembramento del territorio sara’ sempre piu’ difficile provvedere ai servizi necessari.

Pertanto chiediamo a questa amministrazione di fare un cambio di rotta nel segno della sostenibilita’, dichiarando un fermo all’ edilizia  in attesa di:

2) individuare al piu’ presto un sito lontano dalle scuole e dalle case per l’impianto elettromagnetico attualmente a ridosso di 3 plessi scolastici!! Piano per le antenne

3) il collegamento dei centri abitati tra loro e lungo i tragitti ai principali servizi (stazione ferroviaria, negozi, poste, farmacie etc..) attraverso percorsi pedonali sicuri

4) nuovi parcheggi nei punti strategici del paese collegati a servizi di navette elettriche

5) aree verdi attrezzate e strutture ricreative di incontro per ragazzi-e (il paese ne e’ sprovvisto!)

In particolare si chiede di aprire locali come il Lavatoio (da anni chiuso) darlo in gestione alle associazioni locali che potrebbero garantire servizi per i giovani e la collettivita’

6) In base alla trasparenza e alla partecipazione attiva convocare periodicamente le associazioni di volontariato sul territorio per decisioni importanti che interessano la cittadinanza

–   programmazione del territorio*

–   destinazione d’uso della Rocca e di altri locali di proprieta’ pubblica

–   programmazione delle attivita’ culturali :chiediamo che le varie sagre e ricorrenze siano svolte  nel rispetto dell’ ambiente, utilizzo di materiali bio-degradabili e che tali feste siano motivo di valorizzazione e riscoperta delle tradizioni (cibi locali !!)                           +Qualità -Quantità! Mercatini locali, meno castelli gonfiabili, educare anche i piu’ piccoli al gioco all’ aperto con semplici materiali sostenibili (vd.programma 100 strade per giocare di Legambiente)

7)  Stop all abbattimento di alberi Chiediamo il vs impegno di fare tutto  il possibile per evitare altri abbattimenti, e di informarci prima in caso di rischio                                                    –  Concertare assieme un programma di censimento alberi “storici” con figure        professionali e la scuola (mese ottobre-novembre)

8)   Tutela dei siti storici – no al degrado e alle discariche abusive  Ci segnalano lo stato di abbandono e degrado in cui versa il lavatoio ‘la Femminella” e l’area circostante Chiediamo di monitorare periodicamente la zona per questioni di sicurezza e igiene evitando che si creino situazione di degrado.  Il Comune con i propri uffici dei servizi sociali provveda alla soluzione per le persone senza dimora

9)   Chiediamo riscontro in tempi utili alle richieste (email o fax) che Vi vengono inviate Dalla sede regionale ci dicono che non e’ arrivata alcuna Vs risposta a 2 richieste importanti ovvero:

–  Sito Denuclearizzato Molti comuni hanno aderito, chiediamo che anche il nostro territorio adotti questa prevenzione, per evitare eventuali sotterramenti di scorie

–   Eternit Free La provincia in collaborazione con Azzero 2 e Legambiente ha finanziato un programma di smaltimento dell’eternit a costo zero. Nella nostra zona ,ad un controllo satellitare, risultano esserci molti capannoni con tetti di eternit, con qs programma potrebbero essere sostituiti da pannelli fotovoltaici!! Preghiamo vivamente di aderire al programma !! Per voi l’impegno e’ a costo ZERO !!!

10)  In base alla trasparenza chiediamo la possibilita’ di consultare documenti utili ai fini di campagne ambientali. Nello specifico desideriamo avere la mappatura dell’ acqua del territorio comunale per iniziare prelievi di campioni in vari siti. Riteniamo che le analisi della nostra acqua potabile pubblicate sul sito del comune non debbano essere fatte dall’Acea , bensi’ da altri enti super partes (è come chiedere all’oste se il vino è buono!?)

11)  Stiamo raccogliendo le firme per chiedere il Potenziamento della linea ferroviaria Flaminio Viterbo, il servizio su rotaie e’ importante per il nostro e per i paesi limitrofi, non interessa solo la cittadinanza ma anche le rappresentanze se hanno a cuore la qualità delle vita dei cittadini. Vi invitiamo ad organizzare una tavola rotonda con gli altri sindaci e portare le istanze di tutti per un migliore servizio di trasporti alla Regione

12) Chiediamo l’impegno di questa amministrazione a mantenere l’attuale perimetro del Parco di Veio e a scongiurare eventuali tentativi di scucitura

–                      IL DIRETTIVO  Legambiente_castelnuovodiporto@yahoo.it

Galleria

FIRMA LA PETIZIONE PER IL TRENINO

Questa galleria contiene 2 immagini.

http://www.firmiamo.it/potenziamento-linea-ferroviaria-roma-flaminio-viterbo Recentemente la Regione Lazio ha deciso che la nostra linea ferroviaria può attendere attendere. I previsti e ridimensionati finanziamenti europei non andranno alla linea Roma Flaminio – Viterbo   Intanto la società municipalizzata Atac, che gestisce la linea Roma Viterbo arranca tra ulteriori tagli ai servizi, a scapito dei pendolari, e malagestione: assunzioni di colletti bianchi, recenti fatti … Continua a leggere