Immagine

Slowtour “Trenino Vejo-Tuscia” 30 Marzo 2014 “Il viaggio non e’ la meta, ma il percorso che ad essa conduce” Paulo Coelho

Il 30 Marzo 2014 partirà la prima edizione dell’Eco-tour Trenino Veio-Tusciaa cura di legambiente,

la storica linea ferroviaria che collega Roma a Viterbo, per oltre 100 km e da oltre 100 anni !

Un territorio tra i piu’ ricchi d’Italia dal punto di vista ambientale , paesaggistico storico ed archeologico.

Si parte da p.le Flaminio ore 9,30 (treno extraurbano 1702 ) destinazione Viterbo (arrivo previsto ore 12,00). Ritorno da Viterbo ore 16,13 (treno 1707).

 

Scopo dell’ iniziativa e’ incentivare l’utilizzo del treno per conoscere e valorizzare le realta’ paesaggistiche e rurali (dal Parco di Veio alla Tuscia) dei comuni attraversati dalla linea ferroviaria, non solo come servizio di pendolarismo ma anche di turismo sostenibile. Un turismo alternativo con ritmi di viaggio oramai dimenticati , potenziale volano per lo sviluppo delle nostre zone e possible attrazione anche per i turisti dalla capitale

 Durante il percorso interverranno proloco e associazioni attive nei comuni limitrofi al percorso per promuovere le loro attivita’ culturali: itinerari storico-naturalisti , eventi legati alla tradizione, letture di brani a tema, interventi musicali, mentre le aziende produttrici locali potranno promuovere i loro prodotti con materiale illustrativo e piccoli assaggi

Il circolo Legambiente di Castelnuovo di Porto dedichera’ uno spazio alla tracciatura dei sentieri nel Parco di Veio e relative escursioni svolte in collaborazione con l’Ente Parco con breve descrizione del territorio e distribuzione di materiale informativo A Viterbo si svolgera’ la visita guidata del centro storico a cura del circolo legambiente locale.

 Non solo turismo sostenibile ma anche monitoraggio dei servizi annessi alla ferrovia: passaggi a livello, parcheggi , navette, segnalando ai comuni e agli enti competenti una maggiore attenzione sulla sicurezza di questo importante servizio di trasporto per la comunita’.

 L’iniziativa e’ aperta a tutti, con acquisto di regolare biglietto. Il treno svolgerà regolare servizio

 Gli interventi si svolgeranno principalmente nella carrozza di testa.

 Un altro importante messaggio che si vuole trasmettere a tutti gli utenti e’ il rispetto delle regole, acquisto dei documenti di viaggio, denuncia di vandalismo, insomma una campagna di sensibilizzazione verso comportamenti civili nel rispetto del bene pubblico perche’ il treno e’ di tutti .

L’iniziativa e’ a cura di Legambiente Lazio e dei circoli presenti lungo l’asse ferroviario Roma Nord-Castelnuovo di Porto-Viterbo.

 Mandateci le vs proposte per possibili interventi nel vostro tratto.

 Le associazioni che non intendono proseguire fino a Viterbo potranno organizzarsi e scendere alla stazione successive.

 Per maggiori info scrivere a qs email oppure contattare il num. 347 3041176

 Legambiente Lazio con la collaborazione dei Circoli presenti lungo l’asse ferroviario

Iniziativa patrocinata dalla Regione Lazio, ass.to alla mobilita’, Atac e Ente del Parco di Veio

 

Annunci